Supplementazione proteica in pazienti con dieta ipocalorica e terapia psicoeducazionale

Premessa

 

L’obesità è una patologia in costante aumento in tutte le fasce d’età, caratterizzata da un aumento del peso corporeo che ha notevoli ripercussioni sia sullo stato di salute fisico, in quanto è causa di numerose patologie che possono complicarne il decorso e alterare  la qualità della vita, sia sullo stato di salute emotivo e psicologico della persona.

Un ruolo importante è svolto dall’adozione di comportamenti alimentari scorretti acquisiti e dalla mancanza di una costante attività fisica.

Il progetto si rivolge a pazienti affetti da Obesità e Sovrappeso che affluiscono alla struttura semplice dell’obesità, all’interno del servizio di endocrinologia della ASL 8.

Saranno selezionati dei pazienti ai quali, in base alle loro esigenze metaboliche e cliniche, sarà preparata una dieta equilibrata con integrazione proteica ed aminoacidica e stimolato un incremento dei livelli di attività motoria di base.

 

Obiettivi: Il progetto analizzerà un campione di 30 pazienti di età compresa tra i 16 e gli 80 anni, di sesso  maschile e femminile, con un BMI > 24,9.

L’obiettivo sarà quello di verificare le possibili variazioni che si possono ottenere sul peso corporeo e sullo stato psicologico del paziente mediante l’utilizzo di una integrazione proteica con proteine del latte e una supplementazione aminoacida.

 

Durata: Il progetto avrà durata di un anno.

 

Metodo: ai pazienti reclutati sarà somministrata in aggiunta alla dieta, a seconda delle esigenze metaboliche, una supplementazione per 1 o 2 volte al die con integratore alimentare a base di proteine del latte e/o una opportuna miscela aminoacidica.

L’intervento sarà preceduto da una valutazione diagnostica del disturbo alimentare che avverrà secondo i criteri del DSM IV-TR e attraverso l’utilizzo di specifici test somministrati in ingresso, quali BES e BUT ed SCL 90.

Un braccio dello studio comprenderà pazienti a cui verrà prestato un  supporto psicologico a cadenza settimanale e/o bisettimanale.

Tutti i pazienti riceveranno un intervento psicoeducazionale mirato a correggere le abitudini alimentari e ad  incrementare i livelli di attività fisica quotidiana migliorando così il proprio stile di vita.

 

 

Team di progetto: coordinatore scientifico dr. Guido Almerighi (endocrinologo, psicoterapeuta),

 

U.O. dell’obesità ASL 8 Cagliari;: dr.ssa Luisanna Mascia (psicologa psicoterapeuta)

 

Luogo di svolgimento: U.O. dell’obesità ASL 8 Cagliari, via Romagna 16, Cagliari