Diabete e Sport

L’associazione  coerentemente con i propri principi istituzionali, promuove attività di sensibilizzazione, mirate alla informazione rispetto ai problemi legati alla patologia del diabete, ciò al fine di fornire nuovi servizi ai portatori di queste patologie e per migliorarne la qualità di quelli già erogati. A riguardo nasce l’idea di organizzare questa giornata con la collaborazione del Comitato Provinciale del Coni diCagliari , vorremmosensibilizzare il mondo della scuola sulla realtà del diabete,con particolare attenzione circa la formazione di insegnanti delle scuole materne ed elementari e del personale non docente, ai fini di una ottimale gestione dei bambini diabetici nelle scuole
La principale modalità d’intervento ipotizzata è quella che coinvolge il maggior numero di interlocutori dando la massima visibilità alle problematiche legate alla qualità della vita dei diabetici, finalizzata aconfutare una volta per tutte la convinzione, purtroppo diffusa, che il diabete sia una malattia e non invece una “condizione”, che se opportunamente gestita, consente una ottimale qualità della vita.
Nello specifico, questa iniziativa vuolepromuovereinformazione e sensibilizzazione per la creazione di una cultura diversa circa la patologia in argomento, che entri nelle case dei cittadini attraverso la parola dei più giovani : i bambini.
Sono loro infatti il nostro futuro ed è su loro che si vuole fortemente investire, intervenendo nel loro ambiente: la scuola e lo sport.
Ed è nella scuola che si pone particolare attenzione alla formazione di insegnanti delle scuole materne ed elementari e medie e del personale non docente, finalizzata alla gestione dei bambini diabetici nelle scuole edal loro inserimento.
Il raggiungimento dell’obbiettivo si avrà con l’attuazione di una campagna di informazione capillare ai bambini delle varie classi,
Analogamente si ritiene quanto mai indispensabile entrare nel mondo dello sport, con l’obbiettivo dimigliorare le conoscenze, modificare gli atteggiamenti ed i comportamenti nei confronti dei bambini diabetici, al fine di valorizzare l’attività fisica degli stessi.
Con il coinvolgimento di tutte le associazioni sportive locali, medici sportivi che operano nel territorio ed addetti ai lavori, per questori si èipotizzatodi organizzare questo convegno che promuova le tematiche legate alle patologie, suggerisca metodi e programmi medico-sportivi da attuare nei giovani atleti, perché il diabete non sia tabù ma materia e conoscenza dei più.
Oggi grazie alla presenza di illustri relatoriverranno affrontati argomenti quali:Attività sportiva e diabete – Come, quando, perché fare attività fisica – Educazione all’attività fisica – Alimentazione e l’attività fisica.
L’obbiettivo è quello di aiutare il giovane ad intraprendere scelte comportamentali adeguate in maniera consapevole e responsabile sia che l’attività fisica sia legata ad esigenze lavorative, sia che rientri nell’ambito dei suoi interessi personali – sapere, saper fare, saper essere.
scarica pieghevole1